tim-open

TIM Open, la piattaforma TIM per developer e startup

Condividi:

TIM OPEN: di cosa si tratta

Per tutte quelle aziende che si muovono nel mercato delle piattaforme b2b, quindi per tutti coloro che offrono servizi diretti non all’utente pubblico ma ad altre aziende, il mondo dei marketplace e delle applicazioni è imprescindibile per il raggiungimento di nuovi clienti. Spesso però, purtroppo, distribuire e dare la giusta popolarità ai propri servizi e prodotti non è facile, è anzi molto difficile, e nonostante delle app sviluppate da start-up innovative possano essere estremamente valide, questa rimangono nell’ombra a causa di difficoltà nella distribuzione. È questa la ragione per cui è nato il progetto TIM OPEN, dedicato sia – soprattutto – agli sviluppatori che alle aziende interessate all’acquisto di servizi di qualità in semplicità per migliorare la gestione dei propri processi produttivi.

TIM Open mette praticamente in contatto i produttori di servizi b2b e tutti coloro che sono potenzialmente interessati all’utilizzo degli stessi, creando un punto di contatto molto interessante per il panorama italiano, e che ha già dato modo a molte aziende di posizionare il proprio prodotto in maniera positiva ed aumentarne le vendite grazie al Digital Store di TIM. È il caso di Netmon, piattaforma sviluppata da Technacy che consente una semplicissima gestione delle SIM telefoniche aziendali. In questo video una breve descrizione del prodotto.

La suite di TIM Open consente ai developer – che nella maggior parte dei casi fanno fatica ad emergere e realizzare i propri servizi e le proprie applicazioni – di creare e sviluppare direttamente le proprie idee, fornendo loro strumenti, servizi Cloud e Application Programming Interface (API). Ma non solo, start up e sviluppatori troveranno a propria disposizione anche diversi servizi di TIM come quelli di geolocalizzazione e di SMS. Questi nuovi servizi saranno distribuiti attraverso il marketplace TIM Digital Store a cui moltissime aziende potranno facilmente accedere: in questo modo TIM OPEN si farà carico anche della fase di distribuzione, promozione e fatturazione.

È sufficiente registrarsi su TIM OPEN per avere accesso agli strumenti di sviluppo in maniera semplice e scalabile. Lo sviluppatore riceve una percentuale con il modello economico revenue sharing, ogni volta che il suo software viene venduto.

TIM Digital Store

Particolarmente interessante di TIM Open è il Digital Store, che consente alle start-up e alle aziende che vogliono velocizzare ed innalzare la qualità dei contenuti e del proprio lavoro, di posizionare i propri prodotti in un luogo più rilevante di quello che sarebbe tradizionalmente. Qualora non sapeste di cosa si tratta, vi invito a monitorare le conversazioni dietro l’hashtag #TIMDigitalStore.

[SPONSORED POST]

Buzzoole

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *