iphone 8

iPhone 8 da 4.7 pollici è inutile

Condividi:

Da anni apprezzo i prodotti Apple. Oserei dire che sono un fan della Mela, forse più dello stile che il brand rappresenta: performance e punto di riferimento per il mercato, senza mai dimenticare l’estetica, la bellezza. Penso però che con iPhone 8, in particolare con la versione da 4.7 pollici, Apple abbia fatto una scelta sbagliata, ed in questo post proverò a spiegare il perché di questa mia tesi.

Qualche giorno fa ho scritto su News and Coffee di come la scelta di Apple di introdurre il nuovo iPhone X potrebbe essere stata, da un certo punto di vista, un po’ azzardata. In questa ottica l’azienda di Cupertino avrebbe potuto forse attendere il perfezionamento delle tecnologie e della produzione del dispositivo, produzione che invece sta incontrando – e ha incontrato nei mesi precedenti – non poche difficoltà, che a loro volta si traducono in ritardi (anche se non ufficializzati, fonte MacRumors).

Meglio il solo iPhone 8 Plus

L’errore principale però è stato per me quello di introdurre un iPhone 8 da 4.7 pollici così. Così come è presto detto: il dispositivo presenta poche, pochissime novità rispetto alla generazione precedente. E se già tra iPhone 7 e iPhone 7 Plus le differenze erano notevoli, queste sono state amplificate ancora di più con iPhone 8 e iPhone 8 Plus. Il divario nella precedente generazione era sensibile soprattutto nella fotocamera: doppia (e con OIS) su iPhone 7 Plus, singola su iPhone 7 (senza OIS). Su iPhone 8 abbiamo ancora una fotocamera a sensore singolo (con l’aggiunta della stabilizzazione, almeno quella) mentre su iPhone 8 Plus la doppia fotocamera di cui entrambi i sensori con OIS. Ma non è tutto qui.

Qualche ora fa scrivevo un post su BuzzNews riguardo un nuovo video pubblicato da Apple sul proprio canale YouTube: 8 things to love about iPhone 8, 8 cose da amare di iPhone 8. Eccolo di seguito:

Bellissimo video. Breve, dritto al punto, essenziale, informativo. Con un titolo del genere il pubblico è logicamente portato a pensare che si tratti di cose da amare che, riferite ad iPhone 8, riguardino entrambe le versioni dello smartphone, ma non è così: 3 delle 8 feature messe in evidenza sono esclusiva iPhone 8 Plus. Questo mi ha dato un po’ fastidio. Perché parlare di elementi da amare di iPhone 8, se in realtà riguardano il solo modello Plus?

Il fatto è che non si tratta di caratteristiche di secondo piano, ma di funzionalità che sono state fortemente sottolineate – giustamente – nel corso della presentazione della nuova generazione di iPhone: la modalità Portrait Lighting, che necessita la doppia fotocamera Apple e, quindi, iPhone 8 Plus; la doppia fotocamera, ancora solo su iPhone 8 Plus; la realtà aumentata, per cui iPhone 8 Plus, sempre per il doppio sensore esterno, è predisposto maggiormente.

Sarebbe bastata la doppia fotocamera

Ecco perché secondo me la versione da 4.7 pollici dell’iPhone numero 8 non ha realmente senso di esistere. Diverse delle più importanti novità (che abbiamo appena visto) non sono presenti sul dispositivo, fatta eccezione per la ricarica wireless e il display Retina HD, visto che del “display più resistente di sempre” non è stata illustrata nel dettaglio la costruzione o la particolarità, e che la resistenza all’acqua ed alla polvere non è una novità visto che era già presente su iPhone 7 e 7 Plus. Allora la domanda è: perché iPhone 8 da 4.7 pollici?

Già lo scorso anno, con la doppia fotocamera sul modello Plus, c’è stata un’inversione di tendenza nelle vendite, con il phablet che ha superato il modello più compatto (fonte Webnews). Così, anche quest’anno si è scelto di mantenere questa differenza, senza motivo apparente. Perché tenere sul mercato un dispositivo con la consapevolezza che non sia la prima – né la seconda – scelta per gli utenti, che dimostrano grande curiosità e apprezzamento per la doppia fotocamera? Perché, scegliendo di tenere l’iPhone da 4.7 pollici, non decidere di dotarlo di doppia fotocamera esterna e di tutte le funzionalità ad essa connesse?

L’unica spiegazione che riesco a darmi è una sottintesa volontà di portare il pubblico sempre più lontano dai dispositivi dalle dimensioni compatte, sempre più verso i phablet. Questo nonostante il mercato in più occasioni (vedi iPhone SE) abbia dimostrato di essere ancora attratto dai dispositivi compatti ma con caratteristiche tecniche di fascia alta. Eppure, per evitare tutto ciò, sarebbe bastata la doppia fotocamera su iPhone 8. Sarebbe stata una possibilità in più per gli utenti, per tutti coloro che non amano girare con grandi device in tasca (o, meglio, in borsa).

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *