Detective Pikachu è brutto. Tu da che parte stai?

detective pikachu

La prossima estate 2019 ci permetterà di vedere al cinema il primo live-action movie dei Pokémon. Vedrà come protagonista il Pokémon più amato di tutti, quello che al fianco di Ash ha tenuto compagnia a migliaia di bambini nel mondo: Pikachu. Il nome del primo film dei Pokémon è proprio Detective Pikachu, e racconta le avventure del Pokémon (con la voce di Ryan Reynolds) e del compagno Justice Smith (Jurassic World, The Get Down), l’unico essere umano che può capire le sue parole anziché sentire il più classico “Pika pika!”.

Quindi, sì: Detective Pikachu è incentrato su un Pikachu parlante che vuole, come da titolo, essere un detective. In tutto il mondo l’idea di un film sui Pokémon ha fatto molto rumore, e risulta abbastanza pertinente nel progetto di far continuare a crescere il brand Pokémon. Prima di proseguire guardate il primo trailer del film:

In milioni siamo stati incollati ai nostri Game Boy cercando di acchiapparli tutti, ma anche in seguito la storia è proseguita con enorme impatto, basti pensare all’ondata di nuova popolarità data al brand da Pokémon Go negli ultimi anni, un gioco per smartphone in realtà aumentata che ha portato i Pokémon sulla bocca veramente di tutti, dai sociologi ai servizi di Studio Aperto.

L’idea di non lasciare morire il brand e trasformarlo in un franchise è apprezzabile, visto che già sono tantissime le produzioni di fan art sui Pokémon, che li mostrano nel mondo reale o che riscrivono il proseguo della storia in chiave più realistica, con i protagonisti impegnati in problemi più avanzati rispetto al solo “catturarli tutti”. Il problema, se avete visto il trailer, potreste averlo capito anche voi, ed è che la realizzazione dei Pokémon nel film è simile proprio al prodotto dei fan, non è fedele. Degli essere simili ad animali vengono trasformati in peluche animati.

Detective Pikachu: carino e coccoloso o inquietante?

Il punto è qui. I Pokémon, secondo molti (i più legati all’autenticità dei Pokémon?), non meritavano di essere trasformati in questo modo. È tutto idealmente corretto, in risposta alle domande dei fan: e se i Pokémon fossero nel mondo reale? E se potessero parlare? Cosa succederebbe?

Buona l’idea, peccato per la realizzazione nel cercare di rispondere a queste domande. Non tutti ovviamente la pensano in questo modo, in molti sono entusiasti dopo aver visto il trailer. Io, evidentemente, no. Di seguito alcuni tweet di reazione al trailer: e tu da che parte stai?

 




Non ci sono commenti

Aggiungi il tuo